Olio di Buriti: dalle palme brasiliane ai cosmetici vegan

Olio di Buriti

L’olio di Buriti, prima di essere uno degli ingredienti più performanti dei cosmetici vegan firmati Agenov Skincare, è un frutto esotico che nasce da una palma robusta, la Mauritia flexuosa L.F, che si trova in diversi ecosistemi brasiliani, in particolare nel Cerrado (savana brasiliana) e nelle foreste tropicali umide dell’Amazzonia.

Raggiunge dai 20 ai 35 metri di altezza e dai 30 ai 50 centimetri di diametro. Si trova in grandi concentrazioni di popolazione nelle zone umide, in margini impregnati d’acqua. Gli indigeni le diedero il nome “Mbiriti”, che in Tupi-Guarani significa “albero che emette liquido”, “albero che contiene acqua”, o “albero della vita”.

Le foglie dei Buriti sono grandi e frondose e formano una corona arrotondata. I fiori sono di colore giallo e i frutti sono rossastri, ricoperti di scaglie lucide. La polpa è gialla e ha un sapore deciso. Il seme è ovale e duro. La fioritura avviene da dicembre a giugno. I frutti vanno raccolti a terra, subito dopo la caduta.

L’olio vegetale di Buriti si ottiene, invece, per estrazione dal frutto rosso scuro tendente al marrone ed è di un colore rossastro. Tanti sono i suoi utilizzi: il tronco della palma è utilizzato nel settore edilizio, le sue foglio per finalità ornamentali mentre l’ estratto del frutto, grazie alle sue proprietà, è un ingrediente naturale performante nei cosmetici.

Olio di Buriti: il frutto esotico ricco di proprietà alimentari e cosmetiche

Il Buriti è un frutto esotico ricco di proprietà, contiene vitamine A, E e carotenoidi (pigmenti colorati antiossidanti). Può essere consumato fresco o in varie preparazioni come marmellate, succhi, gelati, ghiaccioli, pasta dolce, dessert e persino vino. Da esso si estrae l’olio di Buriti, commestibile e molto profumato. Ricco di proprietà curative cicatrizzanti, protegge la pelle dalle ustioni.

L’olio, a rapido assorbimento riduce la comparsa di rughe, aiuta a schiarire le macchie scure e le ustioni causate dall’esposizione al sole; allevia il prurito, riduce il rossore e ripristina l’elasticità della pelle. Particolarmente adatto per la pelle secca e può aiutare nel trattamento di malattie dermatologiche, come la psoriasi.

Ricco di proprietà cosmetiche, l’olio di Buriti è utilizzato come ingrediente naturale nei cosmetici in quanto protegge e nutre la pelle e i capelli dall’invecchiamento, in quanto frena l’azione dei radicali liberi e dai raggi nocivi del sole. L’olio di Buriti ha un forte potere emolliente, nutriente e idratante che nutre la pelle e favorisce il rinnovamento cellulare.  È un ottimo ingrediente anche per prolungare l’abbronzatura.

Elasticizzante e antietà, con un’alta concentrazione di carotenoidi dalle proprietà antiossidanti, l’olio di Buriti è tra i protagonisti del ricercato e sofisticato INCI dei cosmetici vegan di Agenov Skincare, in particolare dell’Olio viso emolliente e antiossidante della linea Amazonian Ingredients e del Burro corpo della linea Limited Edition YouthFul, ricca crema corpo a rapido assorbimento, elasticizzante e idratante grazie ad un mix di oli e burri provenienti dall’Amazzonia, come il Burro di MuruMuru. Gode di un’azione altamente nutriente, illuminante, rigenerante e antiossidante, complici anche le proprietà dell’Açaí.

 

Rimedi naturali per capelli rovinati

L’olio di Buriti è inoltre utilizzato come rimedio naturale per proteggere i capelli secchi, sfibrati, colorati o rovinati da aggresioni varie.  Vanno applicate pochissime gocce sulle punte dei capelli e sulle lunghezze, lasciare in posa il tutto per 20 minuti e procedere poi con lo shampoo. L’olio di Buriti è sicuramente tra gli rimedi naturali per capelli rovinati in grado di restituire nuova lucentezza alla tua chioma.

×