Come prevenire e attenuare le macchie sul viso?

macchie viso e discromie

Come prevenire e attenuare le macchie sul viso?

Le macchie sul viso sono per molte donne un inestetismo importante.

Secondo un’ultima ricerca più del 40% delle donne sopra i 30 anni si preoccupa delle macchie cutanee, che vanno dalle piccole discromie ad alterazioni visibili del colore della nostra pelle.

Spesso gli ormoni femminili intervengono nella formazione della melanina, scombussolando certi equilibri, rendendo così la pelle meno omogenea.

macchie viso

A volte, semplicemente, le cellule diventano più sensibili ai raggi solari producendo così un’iperpigmentazione in alcune zone formando delle piccole macchie.

Ovviamente per qualsiasi macchia nuova che compare sulla vostra pelle vi consigliamo prima di tutto di chiedere un parere al vostro dermatologo.

 

Non vogliamo in alcun modo sostituirci ad una figura professionale ma possiamo sicuramente darvi alcuni consigli per la prevenzione della comparsa di questi fastidiosi inestetismi, e guidarvi alla scelta di prodotti che in qualche modo potrebbero aiutarvi a risolvere il problema.

Le macchie sul viso in assoluto più frequenti sono le macchie senili, iniziano a comparire dopo i 40 anni e sono generalmente dovute all’esposizione al sole, infatti le possiamo ritrovare anche su mani e decolleté.

In alcuni casi vediamo questo problema in ragazze più giovani, spesso si formano delle macchie nella zona dei “baffetti” e quindi sopra tutto il labbro superiore.

Si crea un alone molto simile a un baffo questo caso dovuto all’iperpigmentazione, ossia ad un’eccessiva produzione di melanina (pigmento prodotto dal nostro organismo per proteggere la cute dagli effetti dannosi dei raggi ultravioletti) molto utile per ottenere un’invidiabile abbronzatura ma che, se accumulata, può creare dei piccoli inestetismi.

melasma viso

Cosa possiamo fare per prevenirle?

Innanzitutto creare una difesa dai raggi solari!

Durante la stagione estiva in cui il sole è più forte e la nostra pelle è maggiormente esposta è consigliabile usare un filtro solare non solo durante le lunghe giornate al mare, ma ogni giorno, se camminiamo tanto all’aperto o se magari sfruttiamo la pausa pranzo a lavoro per stare un po’ al sole.

Prestiamo particolare attenzione nei periodi in cui assumiamo dei farmaci. Ad esempio gli antibiotici e i cortisonici possono causare fotosensibilità, è quindi molto importante conoscere gli effetti che tali farmaci possono avere in seguito ad un’esposizione ai raggi del sole.

Un altro fattore che potrebbe essere concausa nella formazione di macchie cutanee potrebbe essere ciò che ci spalmiamo o che ci spuzziamo.

macchie sole viso

Stiamo inoltre molto attenti ai cosmetici che utilizziamo abitualmente in quanto possono contribuire alla formazione di macchie cutanee.

Profumi a base di alcol, creme e dermocosmetici di bassa qualità o non adatti al nostro tipo di pelle utilizzati prima dell’esposizione al sole possono provocare reazioni inaspettate.

 

Se le macchie sul viso sono già comparse? C’è la possibilità di schiarirle?

Vi ricordiamo che prima di tutto va sempre consultato il vostro dermatologo affinché valuti la natura della macchia. Nel caso in cui si tratti esclusivamente di un problema estetico la scelta di alcuni cosmetici può essere di aiuto, vanno ovviamente valutati gli ingredienti al loro interno in quanto devono possedere capacità schiarenti o depigmentanti.

Anche questi prodotti vanno adoperati con attenzione e sempre lontano dall’esposizione al sole.

Le creme a base di Vitamina E ad esempio hanno potere antiossidante in grado di contrastare la formazione di radicali liberi, quelle che contengono gli acidi della frutta hanno invece un potere esfoliante e favoriscono il rinnovo delle cellule preparando la pelle ad un trattamento di depigmentazione.

macchie cutanee

Durante lo studio dei prodotti AGENOV ci siamo posti questo problema e abbiamo creato un siero che agisce sulla rigenerazione cellulare.

Il Siero RINNOVANTE:

È un siero studiato per pelli che stanno perdendo luminosità e splendore, grazie a una combinazione vincente di ingredienti attivi innovativi e brevettati, come l’ingrediente biotecnologico REGENINE che viene ottenuto tramite Bioliquefazione® molecolare vegetale. Questa nuova tecnologia permette di estrarre gli acidi della frutta e piante (uva, mela, limone e crusca di grano) senza l’uso di solventi. Può essere usato per rinnovare delicatamente ma efficacemente la pelle sia dall’esterno, grazie al contenuto di AHA naturali, che dall’interno, essendo in grado di nutrire e proteggere gli strati più profondi della pelle, o il RETINOL CYCLOSYSTEM COMPLEX ® altro componente biotecnologico. Le ciclodestrine, ottenute da materie prime di origine vegetale, oltre alle proprietà idratanti, promuovono un rilascio controllato del Retinolo (vitamina A), stimolando il rinnovamento cellulare e la sintesi di collagene, elastina, glicoproteine e acido jaluronico o la  materia prima naturale  ASCORBYYL GLUCOSIDE,  Vitamina C naturale stabilizzata con glucosio, antiossidante, schiarente e illuminante.

Il tutto associato con gli oli e burri dell’Amazzonia, ricchi di proprietà antinfiammatorie, nutrienti, lenitive, rigeneranti, rinnovanti e antiossidanti.

×